Questo sito utilizza cookie, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

< e-BLOG  />

Meglio un backup oggi che un restore domani!

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
sitotestakeeba01In questo tutorial, stiamo per mostrare come realizzare un sito Joomla di test utilizzando il componente Akeeba Backup. Alla fine della guida otterremo una copia completa e indipendente di un sito esistente in un'altra directory, in pratica una copia. Un altro vantaggio della guida è che questa è la stessa procedura per eseguire un backup o per lo spostamento di un sito altrove.

1. Scaricare Akeeba Backup

Il componente si può scaricare dal sito ufficiale.
Due cose voglio specificare:
  • Utilizzeremo la versione di base (Akeeba Backup Core), che basta per questo tutorial. Da notare che esiste anche una versione professionale (Akeeba Backup Pro) con più funzionalità, e di conseguenza disponibile in base a una sottoscrizione.
  • Ci sono versioni del componente disponibili per Joomla 2.5 e 1.5. È inoltre necessario tener conto della versione di PHP in esecuzione sul vostro server. Akeeba fornisce un grafico a portata di mano in modo da poter scegliere la versione corretta: https://www.akeebabackup.com/compatibility.html
  • Installare il componente sul vostro sito.
  • Scaricare la traduzione in italiano direttamente dalla pagina CDN (http://d2n13qx8m4psnz.cloudfront.net/language/akeebabackup/index.html) scegliendo il file corrispondente alla vostra versione di Joomla.

Una volta scaricato, questo file (zip) va installato esattamente come qualsiasi estensione di Joomla, ulteriormente troveremmo l'interfaccia in italiano.

2. Creare il file di backup

  • Vai su "Componenti > Akeeba Backup"
  • Clicca su "Applica queste impostazioni" per avviare la procedura guidata di configurazione automatica.
  • Clicca sul pulsante "Avvio Backup".

Profilo predefinito è "Default backup profile". Qui voglio fare una parentesi per specificare che si possono creare anche altri profili per il backup.

Esempio: Un profilo per il backup dell'intero sito e un altro profilo per il solo database. In questa guida utilizziamo solo il profilo predefinito che contiene il backup dell'intero sito il che significa sia tutti i file della vostra installazione che il database mysql !
Arrivati qua, possiamo inserire anche delle note nel campo "Descrizione estesa" (es. "backup prima dell'installazione del plugin xxx", oppure "primo backup del sito")
Clicca su "Avvio Backup".

  • Siate pazienti e aspettate per il completamento del backup. Ci vorrà più tempo se si tratta di un sito di grandi dimensioni o se è su un server lento.
  • Comparirà il messaggio "Congratulazioni! Il processo di backup si è completato correttamente. Ora è possibile andare su altre pagine."
  • Clicca su "Amministrazione backup"

3. Scaricare il file di backup

  • Clicca su "Parte 00" nella colonna "Gestione e Download";
  • Si otterrà un avviso del tipo: "Scaricare file di backup attraverso il browser può causare la corruzione del file con la conseguente impossibilità di ripristino del database. Sei sicuro di voler continuare?" cui rispondiamo cliccando su "Si".

Nota: I browser non sono lo strumento migliore per scaricare, ma funzionano il più delle volte. Se si utilizza questo metodo e avete problemi di ripristinare il file, è necessario utilizzare un gestore di file FTP tipo Filezilla per scaricare il file.
Se utilizzate l'FTP, la posizione predefinita del file sarà in /administrator/components/com_akeeba/backup. Il file con l'estensione JPA avrà nel nome data e ora del backup. In questo modo abbiamo un riferimento molto preciso alla data e ora del backup.

4. Caricare l'archivio sul server

  • Creare una cartella sul server in cui si desidera installare il sito di test (chiamiamola "sitotest");
  • Carica il file di archivio sul server. Se si tratta di un sito di grandi dimensioni, Akeeba Backup può averlo diviso in più file. Se così bisogna caricare tutti questi file nella cartella scelta.

5. Caricare Akeeba Kickstart

Si può scaricare da qui: https://www.akeebabackup.com/downloads/akeeba-kickstart.html
Descrizione: Akeeba Kickstart è uno strumento on-line, utilizzato principalmente per estrarre gli archivi di backup direttamente sul vostro server in modo da poterli ripristinare facilmente. Si può estrarre qualsiasi file standard ZIP, JPA o JPS praticamente su qualsiasi server.
Attenzione: Non avrete bisogno di installare questo in Joomla! Il contenuto dell'archivio sarà scompattato e caricato sul server con l'utilizzo di un programma FTP. Diciamo che principalmente basta caricare i seguenti file: kickstart.php, en-GB.kickstart.ini, it-IT.kickstart.ini, jquery.min.js e json2.min.js.
Questi file vanno caricati nella stessa cartella, dove è stato caricato il file di backup (caricato al passo precedente);

6. Creare un database MySQL (se non c'è)

Vai al tuo pannello di controllo del server oppure su phpMyAdmin e creare un database. Assicurati di prendere nota dei dati per la connessione al database.
  • Nome host database. Di solito è "localhost" però meglio chiedere al vostro hosting per essere sicuri.
  • Nome database. Il nome del database creato in precedenza. Se siete su un host con cPanel o Plesk tenete presente, è possibile che il nome del database includa un prefisso specifico. Ad esempio se il vostro nome account è "foo" e il nome del database chiesto di creare è "copiaDB", il nome del database completo è "foo_copiaDB".
  • Nome utente database. Questo è il nome utente utilizzato per connettersi al database. Lo stesso discorso di prima riguardo il prefisso denominazione sugli host cPanel e Plesk è valido anche per il nome utente.
  • Password database.
  • Prefisso tabelle.

Nota: Se si ripristina un sito, e si desidera utilizzare lo stesso database, è possibile ottenere le informazioni dal file confguration.php del vostro sito originale.
In questo momento siete pronti per scompattare l'archivio e creare la nuova copia del sito esistente.

7. Iniziare il processo d'installazione

  • Aprire il browser e digitare l'indirizzo http://localhost/sitotest/kickstart.php (se siete in locale) oppure http://www.miosito.it/sitotest/kickstart.php (se siete in remoto);
  • Nella prima maschera compariranno alcuni avvisi. Non vi preoccupate, basta premere il tasto ESC oppure cliccare sul link e questa finestra (in modalità modal) scomparirà lasciando spazio alla prima fase.
  • Clicca su "Avvio" e seguire tutti i passaggi. Se avete delle domande su uno di essi, leggete la documentazione. Le impostazioni predefinite funzionano quasi sempre.
  • Clicca "Avvia l'Installer"
  • Sarà visualizzata una pagina che controlla la configurazione del server. Se vedete un "No" di colore rosso, correggete il problema prima di procedere o alla fine. Molti di questi sono solo avvertimenti, non errori, e Joomla continua a funzionare anche se queste sono evidenziate.
  • Dopo il controllo server, fare clic sul pulsante "Successivo" che si trova in alto a destra dello schermo.
  • La schermata successiva vi mostrerà un modulo che è già popolato con delle informazioni del database dall'installazione originale. Dovrete sostituire questi parametri con quelli del nuovo database [Vedi passo 6 - Creare un database MySQL].
  • Dopo aver riempito i campi con i parametri giusti, fare clic sul pulsante "Successivo" (in alto a destra);
  • Sarà visualizzata una barra di avanzamento. Fare clic su OK quando ha finito (dovrebbe comparire anche la percentuale 100%);
  • Nella maschera successiva compilare i dettagli del sito e cliccare sempre su "Successivo";
  • Quello che ci resta è di rimuovere la cartella d'installazione. Possiamo farlo semplicemente cliccando sul link in questa pagina o in alternativa utilizzare l'FTP o il file manager per eliminare la cartella /installation/ nella directory principale del sito di test.

Con questo abbiamo finito !

{gallery}articoli-joomla/akeebabackup{/gallery}
NOTA: Questa è una traduzione dell'articolo Create a Joomla Test Site Using Akeeba Backup di Ed Andrea, pubblicato anche su joomla.it.